The Dead Don’t Die, il nuovo film di Zombie di Jim Jarmush. Il cast è stellare!

Oggi è il primo di aprile lo so, ma ne sento parlare da un po’ di questo progettone, per cui tendo a credere sia vero ma non ci metto la mano sul fuoco… È anche su IMDB per dire… Ma no, non ci metto la mano sul fuoco SANTODDDIO

Comunque da qualche minuto sono usciti sia trailer, poster e data di uscita americana, 14 giugno.


Per ora godiamoci questo, nella speranza che sia tutto vero.
 E cazzatevi il super cast!



Resoconto di una mattinata passata camminando con i dinosauri – Walking With Dinosaurs: The Arena Spectacular

Visto da oltre 9 milioni di persone in più di 250 città in tutto il mondo, WALKING WITH DINOSAURS – The Arena Spectacular , è tornato!
Rimarrete sbalorditi e elettrizzati nel vedere le più grandi creature della storia animale tornare e camminare davanti ai tuoi occhi. 
L’incredibile produzione da 20 milioni di dollari presenta una tecnologia all’avanguardia, che lo rende il più grande spettacolo di dinosauri al mondo.
I designer di fama internazionale hanno collaborato con gli scienziati per creare 18 creature a grandezza naturale, tra cui lo stegosauro, i raptor e il terrificante Tyrannosaurus-rex!
Lasciati meravigliare dalla loro storia e dal loro regno durato 200 milioni di anni sulla terra, mentre i continenti si dividono lo spettacolo vi porterà dall’era del Triassico fino al Giurassico.

Guardali mentre camminano, sentili ruggire e assisti alla loro lotta per la sopravvivenza e la supremazia, il tutto realizzato in un realismo quasi cinematografico.

Questa è la descrizione ufficiale dello spettacolo, giusto per farvi capire.

Dopo decine di video e di clip caricati ovunque, sono, finalmente, riuscito a vedere questi pazzeschi Dinosauri animatronici dal vivo.

Questo è lo stesso T-Rex che vedrete durante lo spettacolo.

Ammetto che vedere quelle clip negli anni, ha smorzato un minimo la sorpresa, ma mentirei se dicessi che vederli dal vivo non ti fa rimanere a bocca aperta.
Sono delle macchine incredibili ed enormi che si muovono in maniera estremamente naturale riuscendo ad ingannare l’occhio dello spettatore, almeno per quello che riguarda il movimento e la ricerca dei dettagli che sono di un livello altissimo.

L’ambientazione e le scenografie mi hanno stregato, sia a livello visivo che ha livello tecnico, emozionandomi parecchio, in particolar modo quando, scenicamente, sono arrivate le piante, gli alberi, l’acqua e via dicendo, veramente una regia pazzesca ed una magia visiva non indifferente.
Peccato solo essere stati in prima fila a livello palco e non esserci goduti, se non dagli schermi giganti, tutte le proiezioni sull’intera area che rendeva tutto molto vero e coinvolgente.

La storia è semplice, si parla della loro evoluzione, dalla prima apparizione della storia alla loro fine.
Il tutto raccontato da un paleontologo (un attore) che ci mostra tutta la loro evoluzione di era in era, per circa 200 milioni di anni (lo spettacolo dura però 1 ora e 30, state tranquilli).
Si parla di famiglia, si parla di sopravvivenza, di lotta e di conflitti e ammetto che in alcuni momenti mi sono pure emozionato oltremisura… Mi spiego, credo che la mia emozione sia spiegabile dall’estremo realismo delle creature, che credo mi abbia portato inconsciamente a percepirle come “reali”.
So di essere sensibile ma in alcuni momenti, sopratutto nel finale, ho provato una grandissima e innaturale pena per quei bellissimi animali… finti.
Detto questo, super consigliato anche ai bimbi, e credo possa essere realmente un paradiso di emozioni e stupore con quel filo di sana paura che rende il tutto comunque indimenticabile.
Nick di 5 anni si è più volte spaventato per i ruggiti e per i momenti di battaglia, dove la colonna sonora incalza aumentando la drammaticità del momento per cui credo si meriti decisamente una possibilità, forse anche due da chiunque voglia vederlo.
Ma occhio perché in Italia, rimangono solo le ultime date e solo in Piemonte

Unica nota da segnalare, oltre ai prezzi elevatissimi e fantascientifici del cibo (10 € per un popcorn grande e 4 € per una Pepsi), riguarda proprio il sonoro che io, grandone quale sono, avrei voluto “sentire” di più.
Avrei voluto più potenza e più volume, così da percepire meglio il peso di quei mastodonti, ma lo dico giusto per guardare il pelo nell’uovo ad uno spettacolo che a poco da poter criticare.
Per quello che riguarda il merchandise, anche qui molto carino e interessante, vi segnalo i prezzi standard per questo tipo di eventi, t-shirt bimbo e adulto 20€, peluche 25€ e action figure molto carine e ben fatte sui € 20 .

Prima di salutarvi con una galleria di foto volevo informarvi che nella prossima vita vorrò fare il pilota di dinosauri!
In alcuni momenti si vedeva il pilota alla guida degli animatronici seduto dentro un microabitacolo posto nel “supporto” mobile posto sotto il petto dei diversi bestioni.
I dinosauri a misura d’uomo invece, erano dei veri e propri costumi indossabili e ipertecnologici che tradivano maggiormente l’effetto realtà per colpa delle gambe umane ben visibili, vabbè non è che si può pretendere tutto no?

E comunque se avete modo, dategli una possibilità e non perdetevi questo bellissimo show.

Ecco il primo poster del film animato dedicato alla Famiglia Addams

The Addams Family uscirà ad Halloween, come cita il poster e vanterà un cast vocale di tutto rispetto.

Oscar Isaac – Gomez
Charlize Theron – Morticia
Chloe Grace Moretz – Mercoledì
Finn Wolfhard – Pugsley
Insieme a loro ci saranno anche Allison Janney, Aimee Garcia, Nick Kroll, Bette Midler e Elsie Fisher.

La Regia è di Conrad Vernon e Greg Tiernan, già registi del folle Sausage Party .

Jason Reitman annuncia i primi tre attori di Ghostbusters 3!

Primo rumor sul cast del terzo capitolo canonico degli acchiappafantasmi centrato!
Ed ecco che Finn Wolfhard (Mike Wheeler di Stranger Things) entra a far parte ufficialmente del cast di Ghostbusters 3.
Insieme a lui Carrie Coon (l’aliena Proxima Midnight di Avengers Infinity Wars) e McKenna Grace (la giovane Carol Denvers di Captain Marvel) che sembra essere quella famosa bambina dei rumors, ovvero protagonista principale del film.

L’annuncio è stato fatto dallo stesso Jason Reitman attraverso il suo profilo Instagram

View this post on Instagram

Meet the family. #GB20

A post shared by Jason Reitman (@jasonreitman) on

Per ora direi che il talento non manca affatto.
Aspettiamo soltanto l’annuncio ufficiale del cast originale…

E ancora, incrociamo i diti durissimo!

Justice League: la director’s cut di Zak Snyder esiste veramente? E dura 3 ore e 34 minuti??

In questi giorni Zack Snyder è tornato a parlare dei suoi film DC facendosi sentire a gran voce sulle sue scelte e su quello che doveva essere il suo Justice League.

Io sono uno di quelli che ama follemente il suo modo di fare di cinema, trovo che il suo linguaggio esprima tutto quello di cui ho bisogno da un film, senza alcun tipo di freno, per cui non me ne vogliate, ma se dovessi scegliere da che parte stare, starei sicuramente dalla sua.

per dire è…

Vedere un Batman che uccide, un Batman non più giovane ma stanco e consumato dall’oscurità e dalle ingiustizie da lui vissute, mi è piaciuto a bestia e no, mi spiace, ma sostengo che Batman v Superman, specialmente la Ultimate Edition, sia un ottimo film, stroncato da molti, secondo me, per motivi che hanno poco a che vedere con quello che IO intendo come cinema, ma si sa:
1 – de gustibus non disputandum est
2 – io probabilmente, di cinema, non ci capisco un cazzo.

Dopo la mia solita premessina scassaminchia ecco che arriva sta notizia molto interessante e gustosa, sopratutto per chi chiede a gran voce di vedere la versione di Justice League per come era stata pensata e scritta dallo stesso Zack Snyder.

Dopo un grave lutto familiare Snyder ha dovuto lasciare le redini del progetto a Joss Whedon che però, in una situazione di certo non comodissima, non è riuscito nell’intento di confezionare un prodotto di successo. Questo passaggio di testimone ha dato vita ad un mistone di stili e confusioni poco convincente che alla fine lascia molto poco se non il rimpianto di non poter godere del progetto per come era stato pensato.

I fan di Snyder, me compreso, avevano smesso di sperarci quasi subito ma poi…
Sbaaam! Con un apparente colpo di coda, Snyder, rispondendo ad una domanda fatta da un fan, lascia intendere, (ma non del tutto chiaramente) di avere pronta una sua versione personale del film che aspetterebbe solo l’approvazione da parte di Warner Bros ( si riferisce genericamente a loro “them”).

Vi lascio al video incriminato con un audio terribile, per cui è possibile sia stato frainteso e che, per “cut” intenda i “tagli” o “le scene eliminate” in suo possesso e di un approvazione forse nemmeno richiesta, da parte di Warner Bros, per poter iniziare la lavorazione del montaggio in questione.

Per quanto riguarda la durata di 3 ore e 34 minuti di cui parlavo nel titolo, nasce da un secondo tweet dello stesso Charlie @SnyderCutJL che sostiene di aver sentito lo stesso Snyder rispondere ad un altro curioso, (credo si tratti di TheFilmJunkies), confermando l’esistenza della sua versione rimontata, aggiungendo poi, che il numero 214 nascosto sul poster dell’evento riguarda la durata della sua extendend edition di Justice League…
In soldoni: Zack avrebbe fatto stampare un easter egg nascosto nel poster dell’evento “Zack Snyder The Director’s Cut” svoltosi a Pasadena in questi giorni per poi svelarne il significato ad alcuni fan…

In effetti, stando al video dell'”altro curioso”, sembra abbia firmato, ed effettivamente cerchiato, il numero incriminato che corrisponderebbe ai 214 fatidici minuti…

Ammetto di essere molto ma molto perplesso…


Io comunque, incrocio massivamente i diti.

Gli starfighter da corsa di Star Wars: Resistance realizzati in LEGO da Mansur Soeleman

Da AFOL e da fan di Star Wars, la prima cosa che ho sperato di vedere realizzata da LEGO in questo 2019 era la squadriglia dei bellissimi Starfighter da corsa visti nella serie TV animata Star Wars: Resistance e in effetti LEGO sembra avermi ascoltato.
Peccato però, abbia iniziato dal veicolo che mi piace meno, il Black Ace Tie Interceptor che vedete qui sotto e che uscirà probabilmente tra qualche settimana.

Chi invece ha capito perfettamente le mie necessità da bambinone adulto bisognoso di dettagli e cazzutismo è un certo Mansur Soeleman che ha realizzato tutti i veicoli da zero, realizzando delle vere e proprie meraviglie, riuscendo a riportare lo stesso design della serie animata nel mondo LEGO senza quasi notarsi.
Questo è il profilo Flickr del signor Soeleman di cui, da oggi ho enorme rispetto

https://www.flickr.com/photos/86517576@N05/

Vi lascio ad una breve carrellata dei suoi meravigliosi modelli LEGO e le loro controparti animate.

In arrivo un Harley-Davidson LEGO ad agosto?

Da qualche settimana e subito dopo l’uscita della bellissima Ford Mustang 10265, ecco arrivare un nuovo succulento rumor per gli amanti della street culture.
Una nuova collaborazione sembra essere nata tra LEGO e Harley-Davidson, che verrà inaugurata con l’arrivo di un set Creator, dal codice LEGO 10269.

Come di consueto, nel mondo LEGO, gli insistenti e continui rumor corrispondono quasi sempre a realtà, per cui, appoggiando la mano sul fuoco posso solo aspettare un annuncio ufficiale da parte del colosso mattoncinato danese.

L’uscita sembra prevista ad agosto/settembre e si parla di circa 1100 pezzi.

Unico dubbio è sull’effettiva appartenenza alla linea Creator. Solitamente le moto LEGO sono sempre realizzate per la linea Technic, ma è anche vero che il codice quasi sequenziale a quello della Mustang mi fa pensare che forse il dubbio me lo posso anche togliere

Vi lascio con un paio di pezzi della mia scuderia personale LEGO

Questa è una dei miei chopperoni technic! “Orange County” totalmente MOC.
Questa invece è il set LEGO 42036 moddata massiciamente, con un pilota d’eccezione

Avengers Endgame si prepara a spaccare il botteghino già dal primo weekend

A quanto pare Endgame uscirà in tutto il pianeta il weekend end del 24/25/26 aprile, per cui, molto probabilmente, sborantamilamilioni di persone si riverseranno in sala per godersi quello che rischia di essere un fenomeno e un evento senza precedenti e tutto, durante il primo weekend di apertura.

Cosa significa? Molto semplice, verrà stracciato (ma sicuro proprio) il record di incasso del weekend di apertura precedente, che, guarda caso, appartiene ad Avengers Infinity Wars.

Effettivamente, il fatto che anche in Cina esca durante il weekend, aiuterà e di molto, tipo, quel duecentello fisso dai.

Stando alle previsioni di Deadline, dovrebbe incassare qualcosa tipo 840 milioni di dollah SOLO nel primo weekend di apertura, cioè, quel duecentello di cui sopra, in più del primogenito Infinity War (640 milioni).

Ecco dove e quando uscirà Endgame:

Mercoledì 24 aprile

  • Germania
  • Cina
  • Danimarca
  • Finlandia
  • Francia
  • Hong Kong (Cina)
  • Italia
  • Malesia
  • Olanda
  • Norvegia
  • Nuova Zelanda
  • Filippine
  • Svezia
  • Singapore
  • Taiwan

Giovedì 25 aprile

  • Gran Bretagna
  • Brasile
  • Colombia
  • Grecia
  • Ungheria
  • Irlanda
  • Israele
  • Montenegro
  • Polonia
  • Portogallo
  • Serbia
  • Slovacchia
  • Turchia
  • Ucraina

Venerdì 26 aprile

  • Bulgaria
  • Canada
  • Estonia
  • Spagna
  • India
  • Giappone
  • Sri Lanka
  • Lituania
  • Romania
  • Stati Uniti
  • Russia

Giovedì 2 maggio

  • Argentina

Venerdì 3 maggio

  • Libano

Oh, sono solo stime è, ma stando all’hype che si respira in giro non sembra così assurdo come traguardo da raggiungere.

Il mio consiglio non richiesto?

PPRENOTATE I BIGLIETTI IL PRIMA POSSIBILE!

Ecco i primi character poster di Aladdin

Uno dei classici animati Disney più amato dal sottoscritto è senza dubbio Aladdin, ergo, la curiosità per questa trasposizione in live action è tantissima.

Aggiungo anche che dietro la macchina da presa c’è anche uno dei registi che apprezzo di più da sempre, Guy Ritchie e anche qui tanta curiosità è un po’ di pessimismo, temo subisca lo stesso destino di Tim Burton, perdere il suo tocco per qualcosa di estremamente popolare.

È anche qui, incrociamo i diti.

A voi i nuovi Character poster.